Presidi, docenti, allievi partecipanti all'iniziativa Comenius del 18 e 19 gennaio 2010

L’Istituto Bonsignori di Remedello ha tenuto a battesimo l’incontro preparatorio per l’elaborazione del progetto Comenius, che si propone di avviare gli alunni a una dimensione europea dell’apprendimento-insegnamento, aprirli alla solidarietà e alla comprensione fra i popoli e migliorare le loro competenze linguistiche. All’iniziativa ha dato la sua disponibilità la Francia con il “Lycée de Pouille” della Loira, la Romania con il “Liceu Apor Peter” e l’Italia con l’indirizzo agrario del Bonsignori. La struttura scolastica ha ospitato la delegazione francese composta da Dominque Guyot e Aurélie Duroy rispettivamente direttore e incaricato delle relazioni internazionali del francese “Lycée de Pouillé”, Stephane Oaupley e Catherine Giunement insegnanti. Nel pomeriggio si è unita alla task-force culturale Ilona Jakab professoressa d’inglese del rumeno “Liceu Apor Peter”. Per il Bonsignori hanno partecipato il preside Venceslao Boselli, Fausta Brontesi e Flavia Rodella rispettivamente insegnante di scienze e inglese oltre a Sara Bonsignori della Cooperativa Tempo Libero. Nei due giorni di visita preparatoria le delegazioni hanno lavorato per sviluppare un progetto sulle energie rinnovabili e nel contempo visitare a Cigole la Fondazione Antica Terra capace di recuperare la cultura del monococco e l’allevamento del maiale nero.

(Enzo Trigiani da piazzaeuropanetwork.blogspot.com)