Lunedì 10 Aprile, gli alunnni della 2B Agraria dell’Istituto Statale Superiore “ Bonsignori” di Remedello Sopra, si sono recati pressso l’Azienda Ospedaliera di Asola nel reparto di Pediatria, all’interno del quale è nato ABEONAVE  uno spazio a misura di bimbo, per diminuire il più possibile il trauma del ricovero del bambino, creando un un ambiente famigliare, ludico, stimolante ed evocativo, dove trovano spazio,  i famigliari che contribuiscono insieme ai medici, agli infermieri ,ai diversi operatori sanitari, educatrici e anche maestre a creare una vera squadra-famiglia, nel rispetto dei diritti del bambino. L’idea nasce all’interno dei principi della medicina olistica, che cura si la malattia ma prima di tutto la persona, nella totalità delle sue dimensioni.

 
La sofferenza, ha sottolineato il Dott.re Stefano Sardini Direttore del reparto, è parte della vita, dobbiamo quindi riuscire a contestualizzarla e gestirla, ma nello specifico di un ambiente ospedaliero il principale obbiettivo, a partire dal medico, aggiunge il Dott.re, è mettere in atto metodi che contenganoil piùpossibile il . dolore.  Nello specifico dei neonati, ad esempio, l’utilizzo di ciuci col saccarosio, o coperte che facciano sentire il bambino abbracciato alla mamma e con i più grandicelli adesempio il cartone animato. Il momento stesso della nascita è trauma per il nascituro e sofferenza per la madre, ma questo genera una vita.  La struttura inoltre promuove iniziative di apertura al territorio, con attività che coinvolgono l’Amministrazione Comunale, volontari, e in particolari i ragazzi degli Istituti Comprensivi con progetti ludico-ricreativi e con Open day aperti alla cittadinanza. Altri importanti obbiettivi del Progetto, sono promuovere iniziative a favore della prevenzione e della diagnosi precoce ma anche della riabilitazione e della socializzazione per il ritorno ad una vita normale.
Prof.ssa  Monica Gardani