Giovedi 25 maggio presso l’Istituto di Istruzione Superiore Statale di Remedello Sopra si è svolta una significativa assemblea di Istituto sul tema Disabilità e Sport promossa dalla’Associazione “ Il Senso” impegnata ad organizzare attività sportive legate al mondo della disabilità. Ospiti dellincontro Serena Clementi presidente dell’Associazione, Maurizio Ghisleri vicepresidente, Pierluigi Marini segretario. Ma i veri protagonisti della mattinata sono stati Grazia Colosio, maglia rosa al giro d’Italia 2015 e il marito Glisoni Alberto categoria normodotati, Romina Modena maglia rosa giro d’Italia 2016 ed infine Giancarlo Masini medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016.

Masini nel corso di una gara rievocativa, in sella ad una moto da cross, si frattura la vertebra lombare diventando paraplegico, lui però non si arrende e durante la riabilitazione comincia a pedalare su una bici coi rulli. Una lunga ascesa che l’ha portato al secondo posto nei Mondiali Paralimpici di crono a squadre nel 2014 e poi al terzo posto in quelli svizzeri del 2015, dice Masini mentre si racconta: “ per me correre in bicicletta è la mia libertà, quando sono in sella la disabilità sparisce e posso guardare il mondo dall’alto. Mi sento un’altra persona, questa medaglia la dedico a me stesso perché ho fatto tanto lavoro per preparare una gara così e questa è la prima soddisfazione della mia vita. Non speravo proprio in un podio perché gli avversari erano fortissimi…”


Significativa e commovente anche la testimonianza Romina 40 anni che dodici anni fa è stata colpita da encefalomielite post parto, un trauma che ha cambiato d’improvviso la sua vita. Vita in cui oggi sorride Matilde, la sua bimba. Vita in cui Roberto, il marito, appassionato di bici è il compagno perfetto per la sua nuova avventura sportiva e di Grazia handbikers che si spalle lascia l’incidente che a 18 anni le ha portato via l’uso delle gambe per guardare avanti e far accadere ciò che più desidera. Percorre la strada maestra del “non è mai troppo tardi”: “Sono al mio primo Giro d’Italia di handbike - spiega Grazia Colosio di Sulzano, sul lago d’Iseo e al secondo anno nello sport paralimpico”.

 

L’incontro è stato condotto e guidato dal presentatore Sandro Bolzoni che con professionalità è riusciuto a coinvolgere in prima persona i nostri ragazzi che saliti sul palco si sono raccontati e confrontati con i relatori mettendosi a nudo e creando cosi una sottile rete di corrispondenze che li legherà per sempre.
Prof.ssa Monica Gardani