LE CLASSI 4° E 5° DELL’ISTITUTO SUPERIORE STATALE “BONSIGNORI” HANNO INCONTRATO LA CROCE ROSSA ITALIANA

Sabato 16 dicembre gli alunni delle classi 4° e 5° l’Istituto Statale Superiore “ Bonsignori” hanno incontrato i referenti della CRI di Brescia, che hanno illustrato la nascita dell’Associazione, le attività della Croce Rossa Italiana e gli ambiti dove opera e che cosa significa essere Volontari di Croce Rossa, quali attività vengono svolte e come operano i dipendenti e i volontari ed infine  come viene gestito il rapporto quotidiano con il “118” e le Istituzioni. Le origini storiche dell’attività possono essere rinvenute nell’intuizione di Henry Dunant, che

durante il suo intervento per alleviare le sofferenze dei militari feriti durante la battaglia di

Solferino, si rese conto di quanto dolore derivasse dalla morte in assenza delle persone care e

dall’impossibilità di fornire proprie notizie ai familiari o riceverne da loro.

Tutti possono entrare in Croce Rossa  compiuto il 14° anno di età,  Il volontario e la volontaria, senza distinzione di etnia, lingua o religione, può prendere parte alle attività dell’Associazione Umanitaria più grande al mondo.

  

Gli obiettivi dell’attività sono, ripristinare i contatti epistolari tra le famiglie attraverso i messaggi di Croce Rossa quando le normali comunicazioni sono impedite, rintracciare in Italia e all’Estero persone delle quali i familiari hanno perso ogni traccia a causa di conflitti armati, tensioni politiche, migrazioni di popoli, calamità naturali, ripristinandone i contatti, ottenere informazioni o documenti attestanti prigionia, condizioni di salute, luogo di sepoltura relativi a civili e combattenti coinvolti nei vari conflitti armati costituire un punto di riferimento per il trattamento delle richieste di permessi di soggiorno, ricongiungimento familiare, asilo politico.

A tale proposito i nostri relatori, l’Avv. Fabrizio Gobbi, Presidente del Comitato CRI di Calvisano e  Claudia Varinacci, Monitore CRI,  hanno sottolineato tutti gli ambiti all’interno dei quali opera la CRI. “ tuteliamo e proteggiamo la salute e la vita, tuteliamo e proteggiamo la salute e la vita, prepariamo le comunità e diamo risposta a emergenze e disastri, cooperiamo con gli altri membri del Movimento Internazionale, promuoviamo attivamente lo sviluppo dei giovani e una cultura della cittadinanza attiva, sviluppiamo la nostra azione per prevenire e affrontare in modo efficace le vulnerabilità delle comunità , realizziamo interventi volti a sviluppare le capacità dei giovani, affinché possano agire come agenti di cambiamento all’interno delle comunità, promuovendo una cultura della cittadinanza attiva. 

Gli Obiettivi strategici 2020 della Croce Rossa Italiana sono basati sull'analisi delle necessità e delle vulnerabilità delle comunità che quotidianamente serviamo e sono ispirati ai nostri Principi Fondamentali e Valori Umanitari. Essi identificano le priorità umanitarie dell'Associazione, a tutti i livelli, e riflettono l'impegno di soci, volontari ed operatori CRI a prevenire e alleviare la sofferenza umana, contribuire al mantenimento e alla promozione della dignità umana e di una cultura della non violenza e della pace. Alla base di una Croce Rossa Italiana più forte vi è una rete capillare di unità territoriali che vogliono "fare di più, fare meglio ed ottenere un maggiore impatto", operando in maniera trasparente nei confronti dei beneficiari e fornendo servizi affidabili, concepiti all'interno di un piano strategico basato sull'analisi dei bisogni e delle vulnerabilità della comunità alla quale rivolgono il loro operato, e tenendo in considerazione le capacità e le risorse che possono essere ottenute in maniera sostenibile. Le unità territoriali servono le rispettive comunità dall'interno, grazie all'azione quotidiana organizzata di volontari che hanno scelto di aderire al Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e ai Principi Fondamentali e Valori Umanitari, che conoscono e condividono gli indirizzi e gli obiettivi strategici della propria Società Nazionale e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.